il settore agricolo ed agroalimentare sammarineseNel 60° anniversario della costituzione dell’Associazione Sammarinese Produttori Agricoli,
ASPA e Fondazione XXV Marzo
promuovono il convegno

IL SETTORE AGRICOLO
ED AGROALIMENTARE SAMMARINESE
Attualità, Ruolo e Prospettive


domenica 24 Novembre 2019 - ore 9.30
Villa Manzoni - Via Tre Settembre 254 - Serravalle


Ore 9,30: Apertura dei lavori

Intervento del Presidente dell'Associazione Sammarinese Produttori Agricoli Lorenzo Canini
Interventi e saluti delle Autorità e degli Ospiti

Il Comparto agricolo sammarinese: ruolo, realtà e prospettive
Dott. Tonino Ceccoli - Dirigente Ufficio Gestione Risorse Agricole e Ambientali

L’agricoltura Biologica - Presentazione del Piano Bio San Marino
Dott. Antonio Borri - Consulente della Segreteria di Stato Territorio Ambiente

Presentazione della ristampa dello Statuto Agrario del 1813 e del primo Statuto dell’Associazione Sammarinese Produttori Agricoli
Dott. Antonio Carattoni - Comitato Scientifico della Fondazione XXV Marzo

Leggi tutto...

Statuto AgrarioIn occasione dei 60 anni dell'Associazione Sammarinese Produttori Agricoli, ASPA e Fondazione XXV Marzo promuovono la ristampa dello Statuto Agrario pubblicato nel 1813.

FXXV03 e A.S.P.A. hanno iniziato la loro collaborazione nel 2017: l’archivio storico dell’associazione, riordinato e catalogato, è conservato presso la sede della Fondazione ed è disponibile per le attività di ricerca storica.

"Un territorio molto calanchivo, tecniche di coltivazione obsolete e poco produttive, estrema frammentarietà
delle proprietà terriere, una generale situazione economica miseranda, l’assenza di una classe sociale protoborghese in grado di fornire impulsi verso investimenti maggiormente redditizi, possidenti che sapevano solo adottare
pratiche “troppo radicate nel personale interesse”, come recita un documento del 1854, determinavano all’interno del territorio gradi di ristrettezze a cui solo pochi riuscivano a sottrarsi.

Lo statuto agrario edito nel 1813 fu un tentativo di far fronte a questa situazione penuriosa, e venne stampato per cercare d’introdurre anche tra possidenti e contadini sammarinesi le logiche agronomiche sempre più diffuse lungo la penisola
italiana.

L’incarico di compilarlo fu assegnato dalla Congregazione Agraria (o Georgica) sammarinese all’abate Domenico Mengozzi che aveva studiato legge a Fermo e a Roma, e apparteneva a una famiglia benestante e proprietaria terriera residente a Montegiardino fin dal XV secolo..."

Prof. Verter Casali
Introduzione alla ristampa dello Statuto Agrario della Repubblica di San Marino

Presentazione del libro di Verter Casali "Gino Giacomini una vita intensa - il politico", terza ed ultima parte della biografia.

Domenica 18 novembre 2018 - ore 17.00 - Sala Eventi Cassa di Risparmio - Palazzo SUMS
Via G.B. Belluzzi n.1 - San Marino

Scritto dal Prof. Verter Casali, il terzo volume della collana "Gino Giacomini una vita intensa" conclude la biografia del politico sammarinese, attraversando gli anni della caduta del fascismo, il dopoguerra, l'attività di governo, le controversie con l'Italia, i fatti di Rovereta, fino al ritiro a vita privata e alla morte avvenuta nel 1962. Anni di intensa attività politica svolta in primo piano da Giacomini alla guida della Segreteria di Stato per gli Affari Esteri ma anche anni di profondi cambiamenti nella società sammarinese.

Con questa pubblicazione si conclude la ricerca svolta sull'archivio Giacomini da parte del Prof. Verter Casali e sostenuta dalla Fondazione XXV Marzo, che ha prodotto una prima pubblicazione dedicata alla sua produzione di poesie e novelle, disegni e caricature ("La penna di Gino Giacomini") e tre volumi dedicati alla biografia del politico sammarinese che attraversano la storia sammarinese ed italiana tra gli ultimi anni del XIX secolo fino alla seconda metà del Novecento ("Gino Giacomini una vita intensa" - "Gino Giacomini una vita intensa - gli anni romani" e "Gino Giacomini una vita intensa - il politico").

Fondazione XXV Marzo intende pertanto ringraziare il Prof. Verter Casali per l'impegno profuso nella ricerca e la famiglia Giacomini per aver messo a disposizione il prezioso materiale del loro archivio privato familiare.

Per restare informati sull'evento seguite la pagina Facebook della Fondazione XXV Marzo dove troverete l'evento relativo alla presentazione e tutte le altre iniziative.